HARUN FAROCKI: PARALLEL I-IV

SCREENINGHARUN FAROCKI, PARALLEL I-IV (2012-2014)

DATE & TIME: MAY 18, 2016, 6 - 8 PM

PLACE: IULM 6, SALA DEI 146, IULM, MILAN

FREE AND OPEN TO THE PUBLIC

PLEASE RSVP (WRITE "FAROCKI SCREENING" IN THE SUBJECT LINE - LIMITED SEATING)


The four‐part cycle Parallel deals with the image genre of computer animation. The series focuses on the construction, visual landscape and inherent rules of computer-animated worlds.

“Computer animations are currently becoming a general model, surpassing film. In films, there is the wind that blows and the wind that is produced by a wind machine. Computer images do not have two kinds of wind.” (Harun Farocki)

"This series continues the late filmmaker’s long-standing investigation into the rise of calculable, actionable images possessing a relationship to reality very different than that of the cinema before them. Tracing the evolution of video game graphics from the two-dimensional schematics of the early 1980s to the photorealistic environments of today, Farocki foregoes the obsession with novelty that too often characterizes discussions of so-called “new” media, instead situating games within a longer history of representation. The Parallel series is a major achievement that exemplifies a key attribute of a singular practice cut far too short: Farocki joins poetic speculation with analytical strength to call upon the viewer not simply to look and listen carefully, but also to think along with him." (Erika Balsom, ARTFORUM, November 2014)

THE EVENT WILL FEATURE A CRITICAL INTRODUCTION

FULL PROGRAM

Parallel I (2012, 15’ 53”)

Parallel II (2014, 08’ 38”)

Parallel III (2014, 07’ 21”)

Parallel IV (2014, 11’ 20”)

Harun Farocki, one of the most prominent and subversive artists of our times, was a Berlin-based author, filmmaker and curator who was born in the German-annexed Czechoslovakia in 1944. He began making films — non-narrative essays on the politics of imagery — in the mid-1960s. In 1966, he was expelled from the German Cinematic and Television Academy in Berlin for political reasons. His long list of credits since then includes over a hundred productions for video and cinema, the authoring and editing of the influential magazine Filmkritik (1974-1984) and numerous gallery and museum shows.  His writings include Speaking about Godard (1988-9) and Serious Games. War I Media I Art (2011). From 1993 to 1999, Farocki taught at the University of California, Berkeley. He later was a professor at the Academy of Fine Arts Vienna. He died unexpectedly on 30 July 2014, aged 70.

 


PROIEZIONE HARUN FAROCKI, PARALLEL I-IV (2012-2014)

DATA E ORA: MERCOLEDÌ 18 MAGGIO 2016 DALLE 18:00 ALLE 20:00

LUOGO: IULM 6, SALA DEI 146, IULM, MILANO

INGRESSO LIBERO E APERTO AL PUBBLICO

PRENOTAZIONE CONSIGLIATA (SPECIFICARE "PROIEZIONE FAROCKI" - POSTI LIMITATI)


Con Parallel I-IV l'artista tedesco Harun Farocki esamina in modo critico l'immagine di sintesi dell'animazione elettronica. Questa serie di quattro video esplora la creazione, i paesaggi visivi e le regole intrinseche dei mondi creati con il computer. "Le animazioni digitali sono diventate un nuovo modello di riferimento, superando il cinema. Nel cinema, esiste sia il vento, sia quello prodotto da un ventilatore. Le immagini create al computer non hanno due tipi di vento." (Harun Farocki)"

"Questa serie prosegue l'analisi del regista circa l'ascesa dell'immagine di sintesi, che presenta aspetti assai differenti rispetto a quella cinematografica. In quest'opera, che ripercorre l'evoluzione della grafica dei videogiochi dalle visualizzazioni bidimensionali dei primi 1980 fino agli odierni ambienti foto realistici, Farocki rinuncia all'ossessione isterica per l'innovazione che fin troppo spesso accompagna le discussioni sui cosiddetti "nuovi" mezzi di comunicazione, collocando invece i videogiochi all'interno della storia della rappresentazione in quanto tale. Parallel è un'opera monumentale, che illustra un attributo chiave di una pratica singolare spesso sottovalutata. Farocki combina una speculazione poetica con una notevole capacità analitica, invitando lo spettatore non solo a guardare e ascoltare con attenzione, ma anche a pensare insieme a lui." (Erika Balsom, ARTFORUM, novembre 2014)

Harun Farocki, uno dei più importanti e sovversivi artisti della nostra epoca, è stato un regista, autore e docente di cinema. Nato nel 1944 nell’allora Cecoslovacchia invasa dai Nazisti, Farocki ha cominciato a produrre film, saggi audiovisivi non narrativi sulla politica delle immagini nei primi anni Sessanta. Nel 1966 è stato espulso dall’Accademia Cinematografica e Televisiva di Berlino per ragioni politiche. La sua impressionante produzione include oltre cento opere (film e video), la direzione della testata Filmkritik (1974-1984) e numerose esibizioni in musei e gallerie d’arte. I suoi saggi critici includono Speaking About Godard (1988-9) e Serious Games. War I Media I Art (2011). Dal 1993 al 1999, Farocki ha insegnato presso l'Università della California a Berkeley. Successivamente è stato professore presso l'Accademia di Belle Arti a Vienna. È morto improvvisamente il 30 luglio 2014, all'età di 70 anni.

PROGRAMMA COMPLETO

Parallel I (2012, 15’ 53”)

Parallel II (2014, 08’ 38”)

Parallel III (2014, 07’ 21”)

Parallel IV (2014, 11’ 20”)